Spettacoli

  • Ti voglio bene assai - Storia (e filosofia) della canzone napoletana - Nuova produzione!

    Enzo Decaro e & Anema

    Un omaggio alla figura dello scrittore, poeta, attore e regista Luciano De Crescenzo e la sua "Napolitudine".

  • Concerto Napolide

    ÀNEMA

    “Chi nato a Napoli si stacca e perde la cittadinanza è Napolide”. Questa frase del libro “Napolide” di Erri De Luca ha ispirato e generato “Concerto Napolide” degli Ànema, quattro musicisti trasferitisi a Bologna da Napoli e dal Sud

  • Piccolissima serenata carosone

    ÀNEMA

    Gli Ànema rendono omaggio ad uno dei più grandi autori ed interpreti non solo della scena musicale napoletana ma di quella del secondo novecento italiano: Renato Carosone

  • Sconfinando

    Antonella Ruggiero

    Antonella Ruggiero e La Banda di Piazza Caricamento: un nuovo incontro dedicato a Genova, alle sue musiche, da De Andrè a Lauzi e a Genova come luogo di arrivi e partenze di culture diverse.

  • SacrArmonia

    Antonella Ruggiero

    Un concerto emozionante e raffinato, con un programma che spazia tra diversi luoghi geografici, periodi storici e generi musicali.

  • TRILOK GURT & ARKÈ STRING QUARTET in ACROSS

    Trilok Gurtu & Arkè string quartet

    Trilok gurtu & Arkè string quartet tornano con un nuovo progetto: un punto d’incontro tra due culture, distanti tra loro geograficamente ma entrambe molto antiche.

  • Orchestra popolare La notte della Taranta

    Orchestra popolare La notte della Taranta

    I protagonisti del concertone che ogni anno richiama a Melpignano 200 mila persone faranno ballare i teatri italiani a ritmo di pizzica .

  • Concerto

    Rom & Gagé

    L'ensemble Rom & Gagè esplora il mondo della musica popolare dell'europa orientale insieme a compagni di viaggio Rom (rumeni) e Italiani (indicati nel linguaggio della tradizione nomade con il termine Gagè)

  • ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO IN CONCERTO

    ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO

    “L’Isola di Legno”, il disco che l’orchestra presenta in concerto è il risultato di un lavoro che dura da quindici anni ed è la fotografia del percorso musicale del gruppo sulla forma canzone. I musicisti dell’OPV sono autori ed interpreti di queste canzoni, che parlano di loro e che assomigliano a loro.